Edizione 2022/2023

Edizione 2022/2023 - Immagine: 1

Il progetto ABCinema. Una navigazione nei codici del linguaggio filmico tra sala, schermo e rete risulta beneficiario del bando Piano Nazionale Cinema e immagini per la scuola – anno 2022 - Progetti di rilevanza nazionale, nato dalla sinergia tra Ministero della Cultura e dell’Istruzione, nell’ambito della Nuova Legge del Cinema e dell’Audiovisivo, n° 220/2016.

AGIS lombarda, soggetto capofila, ha presentato il progetto in partenariato con le Unioni interregionali AGIS Triveneta e Piemonte, Valle D’Aosta; Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FiSPPA) dell'Università di Padova; Centro Studi per l’Educazione all’Immagine, Fondazione Cineteca Italiana. Responsabile scientifico è Manlio Celso Piva.

ABCinema coinvolge 6 regioni - Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte e Valle d’Aosta - e, oltre a tracciare una linea di continuità con le precedenti edizioni, la nuova progettualità vuole implementare l’offerta alle scuole di ogni ciclo scolastico, dall’infanzia alle secondarie di II grado.

Cuore pulsante è la fruizione di film al cinema, affiancata da altre attività di pre/post visione in sala: presentazione delle opere da parte di esperti, incontri con gli autori, lezioni interattive. Le altre attività previste sono: laboratori di produzione a scuola, corsi di formazione online e un laboratorio pratico rivolti ai docenti e un momento di restituzione dei risultati in una sala cinematografica con trasmissione streaming. Il nuovo sito dedicato al progetto, abcinemascuola.it, raccoglie le schede film, cinepillole dedicate al linguaggio, ai mestieri del cinema, materiali didattici scaricabili e giochi interattivi per imparare l’ABC del cinema.

Il progetto si sviluppa in 5 azioni:

1) Linguaggio. Agli insegnanti sarà proposto un corso di alfabetizzazione al linguaggio audiovisivo.

2) Pratica. Gli studenti potranno comprendere il linguaggio, le pratiche e i processi che caratterizzano la comunicazione audiovisiva sperimentando, coadiuvati da formatori esperti, tutte le fasi di realizzazione di un prodotto filmico. Sono previsti:
a) laboratori di produzione, differenziati per modalità, setting e contenuti, a seconda dell’età dei partecipanti;
b) lezioni interattive e animate, tenute in sala da esperti per spiegare elementi caratterizzanti dell’opera filmica vista.
Si prevedono inoltre laboratori pratici per docenti con lo scopo di realizzare di corti d’animazione e fornire le competenze necessarie a condurre un percorso di produzione in contesto socio-educativo.

3) Visione in sala e incontri con gli autori. Per la visione in sala, le scuole avranno a disposizione un catalogo di circa 85 titoli. Tutte le proiezioni saranno presentate da un esperto e si prevedono proiezioni speciali con gli autori, per brevi masterclass e/o lectio magistralis.
Queste tre azioni consentiranno a docenti e studenti di entrare nella grande macchina cinema, smontarne i meccanismi, scoprirne le magie e cimentarsi in semplici produzioni. Il progetto permetterà inoltre di far conoscere ai giovani spettatori i maestri del cinema d’animazione italiano.

4) La presente Piattaforma online. Allestita ad hoc con schede film, cinepillole dedicate al linguaggio, ai mestieri del cinema, alle tecniche dell’animazione e giochi interattivi per imparare l’ABC del cinema.

5) Restituzione. Al fine di valutare l’efficacia del progetto, sia sotto il profilo didattico-educativo, sia sotto quello dell’esperienza in sala, verranno approntati specifici questionari di gradimento. Si prevede inoltre l’organizzazione di un seminario conclusivo per stimolare riflessioni sul valore del cinema come dispositivo pedagogico.

6 Regioni, 1.356 classi, 27.142 studenti, 30 lezioni animate, 14 laboratori per la produzione di format video (learning by doing) per studenti, 7 corsi e 2 laboratori per docenti, 100 proiezioni in sala, 12 visite guidate, incontri con autori, un seminario, una piattaforma web con strumenti per l’integrazione didattica degli audiovisivi.

Per la realizzazione delle attività previste dal progetto sono coinvolti i seguenti Operatori di educazione visiva a scuola disponibili per progettualità bandi Piano Nazionale Cinema per la Scuola 2022/2023: Marco Bellano, Chiara Borroni, Andrea Caccia, Massimo Causo, Andrea Chimento, Riccardo Costantini, Luca Giuliani, Silvio Grasselli, Marco Lombardi, Francesca Monti, Piero Pozzi, Michele Sammarco, Simone Soranna, Adriana Toppazzini, Francesco Verona.
Inoltre, per la conduzione dei laboratori, gestione delle lezioni interattive, presentazione dei film per studenti, corsi di formazione online e laboratori in presenza per docenti sono coinvolti i seguenti professionisti: Claudia Barolo, Carlo Zelindo Baruffi, Collettivo MIRA, Vincenzo Beschi, Patrizia Canova, Giuseppe Carrieri, Paolo Castelli, Leila Cavalli, Laura Cesaro, Christian Cinetto, Francesco Clerici, Matteo Corbi, Luigi Corsetti, Nora Demarchi, Nicola Falcinella, Umberto Fasolato, Fondazione Time2, Salvatore Frisina, Mariolina Gamba, Alessandro Leone, Federico Massa, Roy Menarini, Alessandra Montesanto, Giampiero Raganelli, Cecilia Margherita Voi, Giancarlo Zappoli, Sara Zavarise.

ABCinema è un progetto di
Iniziativa realizzata nell'ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MiC e MI
in collaborazione con